Il Piccolo Principe

Questa visita fu molto breve, ma immerse il piccolo principe in una grande malinconia.
“Che cosa fai?” chiese all’ubriacone che stava in silenzio davanti a una collezione di bottiglie vuote e a una collezione di bottiglie piene.
“Bevo” rispose, in tono lugubre, l’ubriacone.
“Perché bevi?” domandò il piccolo principe.
“Per dimenticare”, rispose l’ubriacone.
“Per dimenticare che cosa?” s’informò il piccolo principe che cominciava già a compiangerlo.
“Per dimenticare che ho vergogna”, confessò l’ubriacone abbassando la testa.
“Vergogna di che?” insistette il piccolo principe che desiderava soccorrerlo.
“Vergogna di bere!” e l’ubriacone si chiuse in un silenzio definitivo.
Il piccolo principe se ne andò perplesso.
(Antoine de Saint-Exupèry)
Se anche tu non sai neppure più perché bevi, o perché il tuo amico o parente beve, ricorda che la dipendenza porta all’isolamento ed al silenzio, cerca aiuto prima che accada, contatta il numero verde.

800.39.40.88
800.39.40.88

Scopri di più sul servizio Numero Verde

Pagina Facebook dedicata >>

numeroverde@ceart.it

 

Internet Addiction Disorder (IAD)

Mentre è al vaglio una proposta di legge per limitare l'uso di cellulari nei bambini sotto i 12 anni, proviamo a fare il punto sull' “Internet Addiction Disorder” (I.A.D), una dipendenza subdola, molto diffusa e che colpisce anche gli adulti, generando dinamiche difficili da gestire in famiglia, sul luogo di lavoro, nelle relazioni interpersonali.
La dipendenza da Internet si parla di abuso di questo tipo di tecnologia, con la conseguenza del distacco dalla vita reale e dalle relazioni.
Incapacità di tenere sotto controllo l’utilizzo di internet?
Perdita delle relazioni interpersonali?
Cambi improvvisi d’umore?
Tendenza a sostituire il mondo reale con un luogo virtuale?
Se ti sembra di riconoscerti, o riconosci questo comportamento in un tuo amico o familiare, chiamaci.

800.39.40.88
800.39.40.88

Scopri di più sul servizio Numero Verde

Pagina Facebook dedicata >>

numeroverde@ceart.it

 

Giornata Conclusiva Progetto Prize – Venerdi 23 Aprile 2021

Il 23 aprile 2021 avrà luogo la giornata conclusiva del Progetto PRIZE, progetto regionale di Prevenzione al Gioco d'azzardo del Piano di Contrasto della Regione Toscana. Questa giornata rappresenta un importante momento per fare il punto sul tema della prevenzione al gioco d'azzardo. Nell'arco della giornata verranno discussi i risultati del progetto e le prospettive future sulla prevenzione del gioco d'azzardo. Verranno inoltre premiati i vincitori del concorso "Vincere con la creatività e non con l'azzardo".

L’evento si terrà il 23 arile 2021 online sulla piattaforma ZOOM del CEART.
L'iscrizione è gratuita e necessaria.

È possibile iscriversi cliccando sul seguente link: https://forms.gle/vn8333h8pkwaXZJK6
Nella locandina sono riportate informazioni più dettagliate.

 

A mio figlio non può succedere

Se finora hai creduto che che il GAP, il gioco d'azzardo patologico, non fosse un problema tuo o dei tuoi figli o dei tuoi coetanei, dai un'occhiata qui.
- 4 studenti su 10 hanno giocato, traducilo su una classe tipo delle superiori. Su 28 studenti, significa almeno 11. Sei sicuro che non ti riguardi, o non riguardi tuo figlio?
- Al gioco d'azzardo si ha accesso in maniera sempre più facile anche da casa o da telefonino e il pericolo sta anche percezione sociale: viene visto come un semplice passatempo
- Parlarne chiaramente in famiglia spiegando tutti i rischi che comporta può essere una misura preventiva
- Chiamare il nostro NUMERO VERDE 800394088 ti aiuta nel momento in cui ti rendi conto che tu o i tuoi cari avete bisogno di aiuto e di personale in grado di offrirvi tutto il sostegno necessario a uscire dalla dipendenza.
Il nostro NUMERO VERDE è gratuito e rivolto a tutti.
Se ti sembra di riconoscerti, o riconosci questo comportamento in un tuo amico o familiare, chiamaci.

800.39.40.88
800.39.40.88

Scopri di più sul servizio Numero Verde

Pagina Facebook dedicata >>

numeroverde@ceart.it

 

La testimonianza di Emilio: trailer – Progetto Punta In Alto

Ti presentiamo Emilio, la sua storia ci accompagnerà nel conoscere le fasi della dipendenza, in brevi video in cui si racconterà a cuore aperto >> https://www.facebook.com/numeroverdeceart/videos/285871046400374

 

Questo video fa parte del Progetto Punta in Alto di Nuovi Orizzonti, che tra settembre 2018 e dicembre 2019 ha raggiunto 22000 studenti in tutta Italia: la parte di popolazione che riteniamo di dover tutelare e informare, per scoraggiare un approccio così precoce al gioco d'azzardo.
Il GAP (gioco d'azzardo patologico) sembra infatti coinvolgere un terzo degli studenti minorenni delle scuole superiori. In particolare il gioco d'azzardo via internet, il più subdolo, si presenta in modo innocuo per le generazioni più recenti.
I ragazzi spesso tentano di sostituire le parole, la comunicazione o una creatività che non trova sfogo, con la condivisione di tabacco, alcol, videopoker... tutte fonti di euforia e benessere, in fase iniziale.
La testimonianza di Emilio, sceso all'inferno e poi tornato alla vita, non senza sforzo, non è stata mostrata ai ragazzi per spaventarli.
È servita a fargli capire quanto velocemente e casualmente nasce una dipendenza e come altrettanto velocemente può distruggere un'intera esistenza.
Finché non sembra troppo tardi per pensare di poterne uscire.
Emilio ci racconta com'è iniziata...
Se ti sembra di riconoscerti, o riconosci questo comportamento in un tuo amico o familiare, chiamaci.

800.39.40.88
800.39.40.88

Scopri di più sul servizio Numero Verde

Pagina Facebook dedicata >>

numeroverde@ceart.it

 

Quali dipendenze?

Facciamo il punto sul termine DIPENDENZA.
La Dipendenza è un particolare legame tra un soggetto e una sostanza o un comportamento.

È il forte legame che spinge l’individuo alla ricerca dell’oggetto di dipendenza, senza il quale la sua esistenza diventa priva di significato.

È un coinvolgimento crescente e persistente della persona al punto che l’oggetto di dipendenza pervade i suoi pensieri ed il suo comportamento, fino a stravolgerlo e renderlo irriconoscibile per i suoi cari.

Considerare Dipendenza solamente quella legata a sostanze, come droghe e alcol, è una visione molto limitata

Si può dipendere da:
- cibo
- social network
- relazioni affettive
- alcool
- lavoro
e...?

Se ti sembra di riconoscerti, o riconosci questo comportamento in un tuo amico o familiare, chiamaci.

800.39.40.88
800.39.40.88

Scopri di più sul servizio Numero Verde

Pagina Facebook dedicata >>

numeroverde@ceart.it

 

Le catene dell’abitudine

In genere le catene dell'abitudine sono troppo leggere per essere avvertite finché non diventano troppo pesanti per essere spezzate.
- Samuel Johnson -
Qual è l'abitudine da cui non riesci a separarti?
Se ti sembra di riconoscerti, o riconosci questo comportamento in un tuo amico o familiare, chiamaci.

800.39.40.88
800.39.40.88

Scopri di più sul servizio Numero Verde

Pagina Facebook dedicata >>

numeroverde@ceart.it

 

Facciamo il punto sul GAP

Il gioco d'azzardo è un'attività legale e in alcuni casi promossa dal Monopolio di Stato, sponsorizzazione che non fa che aumentare la percezione di 'non pericolosità' del gioco.
Ricordiamo che rientrano nel gioco d'azzardo:
Bingo
Gratta e Vinci
Lotto, Superenalotto e Lotterie
Scommesse Sportive, online e offline
Apparecchi (slot machine e video lottery)
Socialmente molto più accettato rispetto a alcool e droga, al gioco d'azzardo si accede anche comodamente dal proprio cellulare o pc, restandosene a casa.
È percepito come un normale passatempo.
La situazione pandemica, che nello scorso anno ci ha visti a lungo chiusi in casa, complici la noia e la reclusione, ha spinto più giovani del solito a 'tentare la fortuna: il 22% degli adolescenti, secondo le più recenti ricerche epidemiologiche europee, ha dichiarato di aver giocato d'azzardo almeno una volta negli ultimi 12 mesi.
Circa il 15% di questi sviluppa un gioco eccessivo e il 3,9% soddisfa i criteri per la diagnosi di gioco d’azzardo patologico.
Numeri preoccupanti.
Ricordi quando hai giocato l'ultima volta?
Come ti ha fatto sentire?
Se ti sembra di riconoscerti, o riconosci questo comportamento in un tuo amico o familiare, chiamaci.

800.39.40.88
800.39.40.88

Scopri di più sul servizio Numero Verde

Pagina Facebook dedicata >>

numeroverde@ceart.it

 

Ti piace vincere facile?

Le statistiche suggeriscono che vinci se ti tieni i soldi in tasca!
(dati riferiti a Gratta e Vinci Classico 100Xda 20€, fonte sito Lottomatica https://www.lottomaticaitalia.it/.../classico/100x-nuovo)
Se ti sembra di riconoscerti, o riconosci questo comportamento in un tuo amico o familiare, chiamaci.

800.39.40.88
800.39.40.88

Scopri di più sul servizio Numero Verde

Pagina Facebook dedicata >>

numeroverde@ceart.it

 

Falsi miti sulla cannabis

"È solo erba!"
"Nessuno è mai morto per due spinelli!"
"Le droghe leggere però sono diverse"
"La marijuana non fa male, è naturale!"
Sfatiamo alcuni pericolosi falsi miti attraverso un video molto chiaro sulle conseguenze da uso di marijuana.
Se ti sembra di riconoscerti, o riconosci questo comportamento in un tuo amico o familiare, chiamaci.

800.39.40.88
800.39.40.88

Scopri di più sul servizio Numero Verde

Pagina Facebook dedicata >>

numeroverde@ceart.it