Cocaina ed eroina: differenze e usi

Per quanto si pensi che la cocaina sia la droga più in voga al momento, è importante ricordare che negli ultimi anni l'eroina non solo non è scomparsa, ma si è riaffermata sul mercato grazie anche a una politica di prezzi estremamente contenuta.

Eroina e cocaina sono due potenti stupefacenti differenti per sintetizzazione, per assunzione ed effetti. L’eroina è una droga “tranquillante” proveniente dalla pianta del papavero da oppio. L’assunzione più comune (e cinematograficamente conosciuta) è quella per endovena, con l’iniezione dell’eroina scaldata e sciolta precedentemente in un cucchiaino riscaldato. Gli effetti scema nodopo oltre un’ora.

L’eroina provoca una fortissima dipendenza fisica e psichica e col tempo il corpo aumenta la soglia di tolleranza richiedendo dosi sempre maggiori. Inoltre è altissimo il rischio di contagio di malattie infettive per l’uso non corretto delle siringhe non sterili. La cocaina è un eccitante ed è prodotta dalla lavorazione della foglia di una pianta coltivata principalmente nel Sud America. Viene masticata da secoli dalle popolazioni andine, ma come stupefacente si trova come polvere bianca che può essere assunta e lavorata nei modi più disparati: tra i più comuni c’è l’assunzione per via aerea tramite l’aspirazione nasale o fumata con pipetta.

Entrambe le sostanze alimentano potenti e violenti narcotraffici e non che sia la cocaina che l’eroina arrivino al consumatore allungate e tagliate con altre sostanze. La pratica di assunzione di cocaina e eroina insieme è conosciuta come speedball.

Se ti sembra di riconoscerti, o riconosci questo comportamento in un tuo amico o familiare, chiamaci.

800.39.40.88
800.39.40.88

Scopri di più sul servizio Numero Verde

Pagina Facebook dedicata >>

numeroverde@ceart.it

 

Quanto costa la cocaina?

Abbiamo parlato di effetti della cocaina nel nostro ultimo articolo, ma cosa sappiamo dei costi di questo stupefacente?
Ecco qui un breve prezzario da strada:
Cocaina, in gergo viene venduta in PEZZI, unità di misura inferiore a 1g solitamente compresa tra 0,5 e 0,8g ha un costo di circa 40€.
Per cocaina di qualità eccelsa, proveniente direttamente dal Sud America, quindi quasi totalmente pura, si può arrivare ad un costo compreso tra i 120 e i 150€.
La sua continua diffusione negli anni ha fatto crollare il prezzo della sostanza, basti pensare che a metà degli anni Novanta, il prezzo era di circa 200 mila lire.
Come tutti i prodotti questi sono prezzi al dettaglio più crescono le quantità minori sono i prezzi, ad esempio 100g di cocaina hanno un prezzo compreso tra i 2500 e i 3000 €.
Tendenzialmente però, la cocaina più diffusa è un prodotto di scarsa qualità, con molto taglio e poca sostanza pura.
40€ sono una cifra ragionevole e facilmente procurabile: questo costo così accessibile aumenta le possibilità di diventare dipendente dalla cocaina.
Con una cifra simile, il rischio di continuare a poterne sostenere il consumo anche lungo l’intero corso della vita, si fa molto concreto.
Se hai bisogno di aiuto per te o un tuo familiare, contattaci al più presto, troverai personale qualificato in grado di offrirti un valido supporto.
Se ti sembra di riconoscerti, o riconosci questo comportamento in un tuo amico o familiare, chiamaci.

800.39.40.88
800.39.40.88

Scopri di più sul servizio Numero Verde

Pagina Facebook dedicata >>

numeroverde@ceart.it

 

Hai mai visto gli occhi di tuo figlio così?

In base alla modalità d’assunzione (sniffata, fumata o per iniezione), gli effetti della cocaina si manifestano in modo diverso.
Quando viene sniffata, la cocaina provoca degli effetti che iniziano dopo circa 5 minuti e durano approssimativamente una ventina di minuti;
nel caso in cui la si fumi (sottoforma di crack), gli effetti insorgono molto più rapidamente e durano circa 10 minuti;
quando invece viene assunta per via endovenosa, gli effetti della cocaina sono pressochè immediati e molto intensi, ma svaniscono altrettanto velocemente.
Da un punto di vista fisico, gli effetti della cocaina sono:
- pupille dilatate (midriasi)
- euforia
- loquacità
- secchezza delle fauci
- diminuzione dell’appetito
- aumento della frequenza cardiaca
- senso di agitazione
- innalzamento della pressione sanguigna
- vasocostrizione che porta effetti ischemici sulla mucosa nasale (che può portare al perforamento del setto nasale)
- aumento della temperatura corporea
A livello mentale, invece, gli effetti della cocaina si manifestano con:
- nervosismo
- aggressività
- craving (desiderio ossessivo)
- senso di grandezza e onnipotenza
Quando la dipendenza da cocaina si cronicizza, i suoi effetti si trasformano in manifestazioni che possono essere confuse delle vere e proprie malattie psichiatriche:
- paranoie
- fobie ingiustificate
- manie di persecuzione
- allucinazioni
Se ti sembra di riconoscerti, o riconosci questo comportamento in un tuo amico o familiare, chiamaci.

800.39.40.88
800.39.40.88

Scopri di più sul servizio Numero Verde

Pagina Facebook dedicata >>

numeroverde@ceart.it

 

Cocaina, le testimonianze

“La prima cosa è la cocaina, viene prima di tutto”
Questa testimonianza, molto cruda e a tratti insostenibile nel raccontare le conseguenze dell’uso prolungato e massiccio di cocaina, non deve stupire.
Molti dei racconti che abbiamo raccolto anche dai ragazzi che seguiamo nei nostri centri, hanno le stesse parole e descrivono i medesimi meccanismi.
È importante ascoltare chi ne è uscito, per sentire a viva voce non solo di quanto si parli di una sostanza subdola e potente, ma anche di quanto sia indispensabile un aiuto esterno.
Se ti sembra di riconoscerti, o riconosci questo comportamento in un tuo amico o familiare, chiamaci.

800.39.40.88
800.39.40.88

Scopri di più sul servizio Numero Verde

Pagina Facebook dedicata >>

numeroverde@ceart.it

 

Beautiful Boy

“La droga è la prima causa di morte negli Stati Uniti, per le persone sotto i cinquant’anni.”
Ti congeda con questa notizia, poco prima dei titoli di coda, questo film sulla toccante e straziante relazione tra un padre e un figlio dipendente da qualsiasi droga in circolazione.
“Beautiful Boy”, diretto da Felix Van Groeningen e interpretato da Steve Carell e Timothée Chalamet. Il film, tratto da una storia vera, è ispirato alle due autobiografie di David e Nic Sheff e racconta di un padre che prova di tutto per riuscire a sostenere il figlio e strapparlo ai suoi demoni, mettendo in luce nuova la figura spesso più dimenticata quando si parla di tossicodipendenza: quella del caregiver.
Il caregiver, letteralmente Colui che presta le cure al soggetto dipendente, deve spesso spingersi oltre i propri limiti per avere accesso a quella parte cosciente del proprio caro che sembra ormai distante dalla realtà e sepolta dalle sostanze, fino a quella sgradevole sensazione di avere davanti a sé stessi un estraneo, e non - come in questo caso - il proprio figlio, amato e cresciuto in tanti anni con tanta dedizione.
Film come questo fanno comprendere non solo la gravità e la difficoltà della lotta agli stupefacenti ma anche l'importanza della prevenzione nei giovani, andando a spiegargli il rischio:
la perdita di un futuro utile per ogni progetto,
oltre che naturalmente, della propria salute.
Se ti sembra di riconoscerti, o riconosci questo comportamento in un tuo amico o familiare, chiamaci.

800.39.40.88
800.39.40.88

Scopri di più sul servizio Numero Verde

Pagina Facebook dedicata >>

numeroverde@ceart.it